Parcheggio in area disabili: inammissibile, ci scusiamo!

La Seso Srl si scusa per quanto avvenuto nella mattina di ieri, domenica 14 febbraio: un dipendente dell’azienda, mentre stava effettuando lavori di pulizia e spazzamento, ha parcheggiato per 8 minuti (stabiliti grazie alla presenza del GPS sul mezzo) il Porter Seso in un’area di sosta riservata ai disabili, all’interno del parcheggio di un supermercato di Via Vittorio Veneto.
Seso Srl, per voce del proprio direttore dott. Dario Pavanello, specifica quanto segue: «Nelle indicazioni fornite ai propri dipendenti, Seso pone l’obbligo di osservare tutte le norme del codice della strada e di prestare la massima attenzione a dove si posizionano i veicoli in sosta mentre l’operatore esegue le funzioni che gli competono. Quanto accaduto ieri – sottolinea Pavanello – è inaccettabile, pertanto il dipendente è stato richiamato formalmente e sarà sottoposto alla sanzione di legge».
Seso sottolinea che quanto accaduto rientra nella sfera dei comportamenti personali, pertanto difficilmente controllabili dall’azienda: «Da parte nostra, come detto – aggiunge Dario Pavanello – chiediamo ai dipendenti l’osservanza delle regole di comportamento civile e corretto, dopodiché sta ad ognuno di loro mettere in pratica tali indicazioni nell’esercizio quotidiano delle proprie funzioni. Ciò che possiamo fare, ed abbiamo prontamente fatto, è richiamare con la dovuta severità il dipendente responsabile di questo increscioso fatto: si tratta di una persona che ha sempre prestato servizio in modo impeccabile e che, consapevole della gravità della trasgressione commessa, si scusa sia con l’azienda che con la cittadinanza».

Torna Indietro