Partiti i lavori alla nuova area di Plello

Avanzano i lavori all’area ecologica di Plello, con una buona percentuale di opere già realizzate e un primo, parziale utilizzo dell’impianto: «Siamo in una fase interlocutoria dei lavori – spiega l’amministratrice unica, Marisa Varacalli – una buona parte è già stata compiuta, ed ora manca il completamento, ossia la postazione di accettazione, i cassoni carrabili necessari per arrivare al numero previsto di 11 e altre opere accessorie che consentiranno l’utilizzo dell’impianto anche da parte dei cittadini».
Attualmente, come si vede dalle immagini, l’area di Plello è utilizzata esclusivamente dalla Seso, che in ottemperanza al Dpcm in vigore, ritira gli ingombranti dai cittadini che fanno richiesta del servizio e li trasporta in quest’area, dove vengono conferiti nel compattatore scarrabile: «Dal prossimo anno quest’isola diventerà operativa a tutti gli effetti – commenta soddisfatto l’Assessore con delega alla raccolta e smaltimento rifiuti, Costantino Bertona – permettendo al Comune un notevole risparmio sui costi di smaltimento ed offrendo ai cittadini assoluta garanzia di sicurezza ambientale».
La pandemia ha ritardato di qualche mese il completamento di questo primo lotto della nuova area ecologica di Plello, il quale si estende su una superficie di 5mila mq e consentirà la raccolta e lo stoccaggio di diverse frazioni di rifiuto. Al momento è già operativo l’impianto di videosorveglianza ed illuminazione, presto saranno installati ulteriori cassoni per il conferimento che renderanno l’impianto in grado di ricevere, a regime, una media di 80 tonnellate di rifiuti al mese. La discarica sarà presidiata quotidianamente da due persone, per 6 ore al giorno, con orari che saranno stabiliti nell’ottica di rendere il servizio fruibile e comodo per la popolazione.
«Nei primi mesi del nuovo anno – conclude Marisa Varacalli – i cittadini potranno conferire qui tutti i rifiuti non compresi nelle categorie previste dalla raccolta differenziata, qualificati come ingombranti o speciali, senza costi aggiuntivi, dunque sarà un servizio molto utile per la popolazione, di facile accessibilità e con una disponibilità giornaliera».

Torna Indietro